Mese: dicembre 2007

Coscine di pollo

Mi chiamo Allyson Felix, e questa è la mia storia. Ho iniziato col basket, e tutti mi chiamavano "coscine di pollo". Non mi piaceva un granchè perchè, anche se ho le gambe magre, sapevo di poter essere forte. Bè, sono entrata nella squadra di atletica e  volevo dimostrare che si sbagliavano. Poi ho cominciato a correre contro atleti professionisti, e alcuni dei miei sogni sono diventati realtà. La gente, scoraggiandoti, può spingerti ad ottenere cose a cui non pensavi nemmeno di arrivare. Essere chiamata "coscine di pollo" è stata la leva che mi ha motivato. Ancora mi chiamano così. Impossible is nothing.

Giochino da parte di una gatta… ☺

Regolamento: 1. Posta queste regole. 2. Racconta otto fatti bizzarri o casuali su di te. 3. Dedica un post del tuo blog a questo racconto. 4. Includi il link di chi ti ha taggato. 5. Alla fine del post indica otto bloggers che vuoi che dovranno ripetere il gioco. 6. Lascia un commento sulla pagina di chi vuoi coinvolgere. 1) Ho fatto quasi cadere un tipo dalla bicicletta. Stavamo entrambi per attraversare la strada, ci siamo guardati per vedere chi dovesse passare per primo, io ho sorriso, mi sono fermata, e lui ha perso il controllo del mezzo: gli è scappato il manubrio di mano, gli sono caduti sciarpa, occhiali, valigetta.. tutto. Si è dovuto fermare, ricomporsi e darsi un tono facendomi un largo sorriso. Poi tutto imbarazzato, è pedalato via.. 😀 2) La gente mi chiede perchè non so nuotare: per loro è facile, basta mettere il boccaglio e l’acqua non va in bocca e nel naso. Ma io ho sempre risposto: se il boccaglio sopra è bucato, l’acqua non ci va lo stesso …