Rocky Balboa

Sabato pomeriggio ho deciso di guardare Rocky Balboa,  era da tanto che volevo farlo e sabato ho deciso di adempiere a questa incombenza. Premetto che partivo prevenuta… immaginavo il solito eroe a stelle e strisce che pur avendo la veneranda età di 100 anni riesce a battere il giovanotto in erba che calcherà (probabilmente) le sue grandi e possenti orme. Ed invece ne sono rimasta piacevolmente sorpresa. Il film si apre con il vecchio e malinconico Rocky, stanco quasi di tutto, ormai solo, visto che l’amata Adriana è morta, e con un figlio con cui non parla e che è invidioso di lui. Nonostante questo Rocky ha i suoi amici e il suo ristorante italiano (e qui sottolineo, italiano) e continua nella sua vita di stanco leone annoiato. Casus belli che rivolta la situazione e fa entrare nel vivo del film (se uno guarda una pellicola di Rocky si aspetta scazzottate, se no che Rocky è??) è una simulazione al computer fatta tra lui (giovane) e il novello campione del mondo di pesi massimi, un arrogante e prepotente sbarbatello dal labbro prominente che vince al primo round per K.O. e che, proprio per queste sue qualità, rimane antipatico al pubblico e alla critica. All’inizio, per le aspettative date dalla fama del personaggio, forse il film era un pò noioso: mi sembrava di sentire i pensieri del pubblico (più americano che italiano, lo so che noi siamo sentimentali) alla prima visione nella sala del cinema che si lamentavano: non c’erano pugni, non c’erano offese, non c’erano arroganze. C’era solo il vecchio e stanco Rocky che aveva appeso i guantoni al chiodo per sostituirli con il menù dell’ "Adrian’s" (naturalmente.. :)) e qualche lacrimuccia nelle fasi di crisi acuta. Ma poi, la sfida virtuale. I figli del buon Bill oliano di nuovo la vecchia carcassa del pugile arrugginito, ed anche le menti avide degli sponsor del novello campione del mondo: brivido di picchiare ancora nel primo, brivido di soldi nei secondi. Infatti il campioncino, proprio perchè con un K.O. mette a terra i suoi avversari al primo round, non solletica più la curiosità dei spettatori: non c’è  più spettacolo. Ma con Rocky forse sì. Anzi, sicuramente, vista la simulazione che dava vincente il venerando mito, che ancora rimane nel cuore del popolo americano. (La cosa che più mi ha fatto sorridere è che tutti lo riconoscono e lo salutano come un amico di antica data, e lui a tutti, ma A TUTTI  dice: "ehi, come va?"). Vediamo così Rocky allenarsi ed allenarsi ed allenarsi in vista della sfida, e quello che mi ha sorpreso è che riceve tantissime critiche, gli danno del vecchio, del pazzo, del ridicolo, gli dicono che probabilmente morirà su quel round… anche alla fine, su quel quadrato illuminato dai riflettori, ci sarà una fine inaspettata, un vincitore inaspettato, almeno per me. Un bel film dopo tutto, non un filmone ma sicuramente godibile, che non idolatra nessuno con statue o machi fuori dal mondo ma butta un occhio malinconico e quasi romantico su un pugile stanco ancora innamoratissimo della moglie (qui il mio cuore di donna non ha potuto fare a meno di intenerirsi…) e se si nota che la regia è del vitellone Silvestro, allora non posso fare a meno di cambiare idea sul suo conto. Di sicuro gli appassionati del cult saranno rimasti delusi… ma almeno ha dimostrato di avere un lato sentimentale e realista.. anche se sicuramente gran parte delle riprese l’avranno fatte i suoi aiuto registi.. ma comunque, mi si è ribaltato un personaggio.. abile nel far odiare l’antagonista fin dal principio, così da incitare il vecchio leone a mordere, seppur con la dentiera. Quantomeno, ha riconosciuto i suoi limiti e ha saputo sfruttarli con intelligenza. E bravo il nostro vitellone. 😀

P.S. Per chi se lo fosse chiesto, lunedì ho fatto quel famoso test del CNA, e stamattina mi hanno telefonato per comunicarmi, magnum gaudium, che ce l’ho fatta… l’ho superato. Venerdì devo recarmi alla sede per saperne di più.. speriamo bene!!!

<!–

–>

Annunci

13 thoughts on “Rocky Balboa

  1. Non ho ancora visto questo film, però ricordo gli altri di Rocky. Uhm devo dire, però, che il primo resta il migliore. Tanti complimenti per quel test! Un abbraccio. Buona domenica 🙂

    Mi piace

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...