Essere me
Comments 12

… e di fumose quanto sporche faccende….

Lunedì, se tutto va bene, il mio ragazzo avrà di nuovo internet. Caso incredibile, ma purtroppo comune, il mio povero è da settembre senza connessione, e va avanti con la Wind key che cade ogni poco rubandogli ben 15 minuti ogni volta che si riconnette. A questo punto immagino vi chiederete cosa ha fatto per meritarsi tale punizione da inferno dantesco: ha semplicemente richiesto in prova la Vodafone Station, così come gli aveva proposto una signorina/signorino che gli aveva promesso l’immunità se non gli fosse piaciuta, la tanto amata scatoletta bianca dei puponi nostri… l’ha provata, rispedita al mittente, e dopo circa quindici giorni la sua connessione cadeva, così, semplicemente. Motivo? Telecom dice che Vodafone gli aveva occupato la linea, Vodafone alza le mani scuotendo la testa… Dopo aver passato ben due mesi tra signorine di Telecom e Vodafone, aver mandato mille segnalazioni e mille fax senza nessun esito favorevole, si è scoperto che:

  1. Aver chiesto un codice di migrazione che sembrava essere indispensabile ai fini dello scaciamento di Vodafone alla fine si è rivelato essere inutile, perchè non serviva.
  2. Una signorina lo chiama dopo due mesi di segnalazioni dicendo che tutte le richieste e i fax da lui fatti sono stati mandati al reparto sbagliato.
  3. Dopo pochi giorni dalla signorina un signorino lo chiama chiedendogli se voleva la Vodafone Station a metà prezzo.
  4. La Vodafone gli manda una raccomandata con un ingiunzione di pagamento, visto che ancora non aveva onorato la bolletta da lei mandatogli per la Vodafone Station

La mamma del mio Ste, esasperata, chiama Tele due dicendo di voler fare un contratto con loro, togliendo così baracca e burattini. Siamo oramai arrivati a dicembre, e Babbo Natale bussa alla porta. Passano alcuni giorni. Si scopre che:

  1. Effettivamente, il telefono passa a Tele due. Buon segno?
  2. Passa Natale e il maiale giallo non dà segni di voler preparare la ricetta del risparmio della maiala della sù mà per il nostro
  3. Arriva Capodanno e ancora niente. Mi connetto sul sito del supporto Tele due, per vedere a che punto è l’installazione e trovo un bellissimo semaforo ROSSO che comunica l’installazione della linea RESPINTA perchè Telecom non ha voluto. E qui mi ritorna alla mente una certa frase,"’I t’e tagli’ a chep" detta da un certo uomo, in un certo film.
  4. Il nostro eroe chiama il numero di Tele due indicato dalla segnalazione del semaforo e gli rispondono che dopo un mese (forse) avrebbero risolto qualcosa

Morale della favola? Ha dovuto fare un’altra linea, che gli installano lunedì, se tutto va bene, (oggi l’hanno chiamato per confermare… speriamo via) con Alice Casa, sperando che, essendo quest’ultima di Telecom, la società che aveva prima, gli risolvano davvero il problema.

Tutto questo, per una prova. UNA SEMPLICE, FOTTUTISSIMA, MALEDETTISSIMA PROVA.

Mah….

Annunci

12 Comments

  1. ciao! grazie di essere passata da me….ho dato un’occhiatina anch’io e ho visto che abbiamo anche alcune cose in comune….tipo il jazz (anni fa cantavo in un quintetto 🙂 e anche il mio fidanzato si chiama stefano 😛 )… ti ho aggiunta tra i preferiti così ripasso! ciaooooo

    Mi piace

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...