Distrazioni più o meno mondane, Essere me
Comments 13

Hard work

Sappiamo tutti la magra figura che i nostri ci hanno fatto fare ai mondiali, e di cui se ne è parlato fino alla nausea. Persino le suonerie ce lo ricordano ancora, con orsetti trucidi che saltano inneggiando una formazione ideale e insultando il mister. Sappiamo tutti che, a ragione, i nostri connazionali hanno gridato il sempiterno: “A lavorare!” agli atletici manzi imbottiti di Nutella fino alle orecchie, coro vintage ma sempre attuale al quale mi unisco volentierissimo anche io. Sappiamo tutti che -ahinoi- il suggerimento popolare inneggiato con tanta passione non sempre viene seguito, anzi, spesso e volentieri viene snobbato.

Ma ci sono Paesi in cui il suggerimento viene messo in atto eccome. In Corea del Nord infatti, il ct Kim Jong-Hun è stato destituito dal suo ruolo di allenatore per ricoprire quello più umile di manovale in un cantiere edile di Pyongyang mentre i suoi pupilli sono stati costretti, per ben sei ore, a subire i meritati insulti dai connazionali furiosi per aver fatto fare loro una figura barbina e aver mangiato i loro soldi a tradimento.
Ora, va bene che la punizione è stata esagerata e sei ore in piedi sono tante, ma io condivido il principio: non sei capace? Non hai voglia? Te la tiri troppo? CAMBIA MESTIERE E LAVORA SUL SERIO! A parte i leggeri insulti che hanno ricevuto al loro arrivo infatti, i nostri ragazzoni puffosi sono ora comodamente spaparanzati al sole, ad arrostire, mentre il Lippone nazionale è in giro con la sua barca a veleggiare per il Mediterraneo.
Ma andrei anche oltre.
Io, oltre che applicare il principio nel mondo dello sport, lo applicherei anche in altri campi, come… mmm… non so… uno a caso: politica? Sapete come ci si risolleverebbe dalla crisi con la manodopera che affluirebbe nei cantieri italiani?

… e poi dicono che i Paesi asiatici hanno tutto ma proprio tutto da imparare da noi occidentali…

Annunci

13 Comments

  1. Anonimo says

    Essendo un’amante della lettura non posso non apprezzare quanto hai fatto per la tua biblioteca. Brava! xoxo

    Mi piace

  2. La cosa che mi da veramente fastidio è il fatto che nel 2006 nessuno si sarebbe sognato di dire "guadagnano troppo andassero a lavorare" ora invece, che abbiamo perso, sono tutti pronti a scagliarsi contro il sistema "marcio", ma lo stesso identico sistema non è stato quello che ci ha fatto vincere nel 2006? cos'è i milioni che guadagnano sono giusti se vincono e esagerati se perdono?.A mio modesto parere sono troppi soldi così come sono troppi i soldi che diamo ai politici e pochi quelli che diamo agli insegnanti ma come mai la gente se ne accorge solo quando le cose vanno male? è troppo facile dire "guadagni troppo" a un perdente.

    Mi piace

    • E’ quel che dissi anche io 4 anni fa. E che dico tuttora del resto. Una lancia che spezzo a loro favore è che 4 anni fa s’impegnarono quantomento, e il mondiale si vinse con merito. Si vedeva la passione, la verve, la voglia di giocare (anche se l’aggressività la tirarono fuori solo all’ultimo, insieme a vecchi espedienti sempre attuali, vedi la sorella di Zidane). Non dico che allora si meritarono tutti quei soldi perché per il mio modesto parere sempre troppi, ma almeno la coppa la vinsero a ragione. Ora… ora li manderei nel cantiere edile anche io, invece che a fare le serate al Gilda di Firenze.

      Mi piace

  3. concordo sia con te che con airali.quando ne parlo con il mio ragazzo, dicendo che prendono troppi soldi e che il "sistema calcio" mi fa schifo, lui la maggior parte delle volte dice che non posso capire… O.Oin italia tante volte ci scagliamo contro lo stipendio dei politici (che è altissimo)….ma vogliamo dimenticare quello dei calciatori???cioè…ricordiamoci che corrono dietro ad una palla eh! ingaggi di milioni di euro l'anno non sono un pò troppi per lavorare fino a 40 anni quando va bene?il calcio in italia è superprotetto.e questa cosa non mi è mai andata giù…buon fine settimana bellissima…<3

    Mi piace

    • Sai io è da quando ho sei anni che dico: “il calcio consiste nel rincorrere una palla è buttarla in un sacco.” Ora, posso capire che dietro ci sia comunque studio, fatica, poesia e quant’altro, ma insomma beccarsi miliardi per questo mi pare un tantinello eccessivo. Non dico che non debbano essere premiati, per carità, ma meno, molto meno di quanto non lo siano ora… e come loro tutti: politici, stilisti, cantanti, showgirl etc etc.Fino a quando non ci sarà una rivoluzione di massa la meritocrazia andrà a farsi benedire e si continuerà così. Non credo che a Cannavaro siano importati gli insulti che lo hanno accolto all’aeroporto, a giudicare da come masticava la gomma, e questo è molto male perché dovrebbe sempre ricordare che dietro i suoi soldi e la sua fama ci sono i tifosi. Senza il consenso popolare tutti i “grandi” non sono nulla, e la prima a dircelo la snobbata Costituzione che ci governa.

      Buon fine settimana anche a te Luna, e ancora complimenti per il tuo successo (meritatissimo, altro che i manzi al ripieno di Nutella di cui sopra…) :*

      Mi piace

  4. Forse non è molto inerente al tuo discorso,ma voglio dirlo lo stesso,prima di esprimermi sul resto.In questi giorni ho letto un articolo dove si ricordava che ora i nostri politici avranno lo stipendio abbassato di 1.000 euro.Sembrava fosse un dramma nazionale.Questo per dirti che 1.000 euro per loro sono delle bricioline e dovrebbero decurtarne 100.000,altroché!!!Sul discorso dei calciatori,mi trovo d'accordo.Vero che tra tutti,compreso il "simpatico" allenatore,se ne stanno a fare i pirla spiaggiati in un Forte dei Marmi qualunque…L'unica cosa che obietto è che certi italiani si rivelano,spesso,i soliti italiani(mi riferisco al discorso sul comportamento di certi tifosi,non certo a chi,come noi,ha tranquillamente criticato la nazionale)…Ovvero:nel 2006 evviva la nazionale,bravi,paghiamoli di più,si meritano tutto…ecc ecc..con superfesteggiamenti che saran costati l'iradiddio e varie menate in tivvù con Mentana(quando ancora era lui a condurre Matrix)tutto felice che ospitava Lippi.Lippi stesso che diceva di essere un grande..ecc…ecc..Quattro anni dopo,per una squalifica si imbarazzante ma nemmeno tanto se si tiene conto che altri paesi come la Francia han fatto ancora più pietà per certi versi,ecco che fanno schifo,devono andare a fan*** ecc ecc…Insomma…va bene la critica,ma non passiamo da un estremo all'altro!Io nel 2006 non li idolatravo,e sono sicura nemmeno tu!Sarebbe bello che tutti facessero come noi!

    Mi piace

    • Perfettamente d’accordo. A me passò la fantasia quando 4 anni fa seppi quanto avevano preso… belli&bravi sì, ma ridimensioniamo i costi…

      Mi piace

  5. Come darti torto….se si pensa che invece Lippi adesso si gode il mare in Versilia, ricco sfondato, nonostante la figura pessima che ci ha fatto fare ai Mondiali !!!Ma d'altronde si sa, che in Italia la meritocrazia è una parola che è stata cancellata dal vocabolario !!! 😦

    Mi piace

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...