Emmobastaveramenteperò, Fashion, not victim, Figlie di Eva, Il mondo fuori dal letto è cattivo.
Comments 12

Equal justice under law

E così, seguendo la moda che accomuna tutte le divine di Hollywood e non, Lindsay Lohan è stata incarcerata il 20 luglio per violazione della libertà vigilata a cui era stata condannata per guida in stato di ebbrezza.
La Lohan era “spaventata ma risoluta” – parole del suo avvocato ,  e ha twitterato la sera prima della sua incarazione un ironico commento sulla sua disavventura. La struttura dove si trova adesso è la stessa di Nicole Richie e Paris Hilton, in California, e dopo i soli 14 giorni (invece dei tre mesi da scontare) che spettano a chi compie crimini non violenti, questo per ridurre il sovraffollamento delle carceri, verrà inserita in un programma di rehab.
Sembra quasi che finire in prigione sia di moda: come la già citata Paris Hilton, anche lei ebbra al volante, è toccato anche a Charlie Sheen per violenza nei confronti della moglie, Robert Downey Jr, all’epoca tossicodipendente e Martha Stuart per aver frodato il fisco. Altra astuta mossa pubblicitaria, come qualcuno ha detto? Non credo. Penso piuttosto che i divi siano così abituati a fare quello che vogliono da non rendersi conto delle loro azioni, anche perché hanno sia i soldi per pagare sia uno sconto notevole sui loro giorni in carcere (la Hilton ne ha fatti 4 su 45, la Richie solo 80 minuti su una pena di 4 giorni.)
La cosa che però mi turba maggiormente di tutta questa storia è il fatto che si abbia manifestato con una marcia di protesta a favore della Lohan con tanto di striscioni e cartelli, uno slogan creato appositamente – “Linnocent” – e magliette con la sua faccia stampata sopra. Insomma, io capisco il fervore e l’amore dei fan, ma non si starà esagerando? Questa ragazza, già recidiva per la guida in stato di ubriachezza, deve scontare solo 14 giorni dei 90 che doveva fare inizialmente, può ricevere visite al di fuori dell’orario consentito, può cambiarsi i vestiti molto più spesso di quanto non sia consentito alle altre detenute… insomma non mi sembra una punizione così dura per quello che ha fatto. Perché dovrebbe essere liberata? Perché dovrebbe essere giustificata per un atto sconsiderato e pericoloso, che avrebbe potuto togliere la vita a qualcun altro? Perché non dovrebbe essere punita?
Annunci

12 Comments

    • Lei almeno in galera c’è stata e c’è. Ma deve starci per molti meno giorni rispetto a quanto previsto dalla sua pena originaria, con un sacco di agevolazioni e ora anche con la marcia di protesta che la vuole libera, manco fosse stata condannata ingiustamente. Bah. 😐

      Mi piace

  1. …e poi gli americani si lamentano tanto della durezza del sistema giudiziario e di quanto sia dura la loro vita in generale…Gli americani sono un popolo profondamente sciocco e manipolabile,come io spesso dico…Mi riferisco soprattutto agli americani "popolari",tutti patatine e "America Idol" e poca conoscenza del mondo reale e della cultura…E quindi, mio malgrado, non mi stupisco più dei loro assurdi comportamenti verso questi personaggi negativi..

    Mi piace

    • Mi trovi d’accordissimo. Si bevono tutto quello che gli viene propinato e non si fermano un attimo a riflettere. Prendono i loro idoli come dei e li seguono e difendono ad oltranza. Ovviamente quelli, come dici tu, tutti patatine e America idol… ci saranno persone con un pò di sale in zucca…

      Mi piace

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...