Machinimas

Standard

Machinima (IPA: [mə.ˈʃiː.nə.mə] or [mə.ˈʃɪ.nə.mə]), è un’abbreviazione di machine cinema o dimachine animation, sono entrambe intese come un insieme di tecniche e come un genere di film (film creati da tali tecniche).

[da Wikipedia, l’enciclopedia libera]

In sostanza? I Machinimas sono cortometraggi realizzati attraverso i giochi interattivi con un motore grafico 3D, come i Sims, che ormai ha raggiunto il decimo anno di età e la terza versione.

Per chi non conosce i Sims, questa è una serie di giochi di simulazione nata nel gennaio del 2000 la cui logica è quella della “casa delle bambole”: il giocatore ha infatti a disposizione dei piccoli personaggi muniti sia di tratti fisici che caratteriali che nascono, crescono, vivono, si riproducono, muoiono, vivono in case da costruire e arredare a seconda della disponibilità economica e lavorano, guadagnando la moneta locale (il simoleon). Interagiscono tra loro parlando il simlish e hanno a disposizione varie “missioni” (questo nelle versioni successive alla prima) che cambiano a seconda della loro indole. Altro punto a favore dei Sims, che ha favorito grandemente il loro successo, è la possibilità di scaricare contenuti creati dagli stessi appassionati del gioco, dai capelli ai mobili per la casa, possibilità che ha contribuito a mantenere fresco un sistema che altrimenti sarebbe risultato noioso alla lunga andare, premiando nello stesso tempo anche gli amatori dello stesso.

Con 110 milioni di copie vendute e 1.6 miliardi di dollari di giro d’affari prodotto sembrava doveroso festeggiare il decimo anno di età del gioco, ed è proprio per questo che il Machinima Film Fest – trionfante sul Tribeca di De Niro in terra statunitense – ha avuto in Italia un’edizione completamente dedicata ai Sims 3, indicendo un concorso: gli appassionati del gioco dovevano inviare alla giuria un machinima di loro creazione (remake di film visti o scene inedite) che sarebbero poi stati valutati in base alla loro originalità, al montaggio delle scene e alla “regia”.

Il vincitore si è aggiudicato un viaggio agli Studios EA di Rewood Shores in California, dove è nato “The Sims” mentre il secondo e il terzo hanno vinto rispettivamente un Apple Macbook e un iPad.

Qui sotto il vincitore del concorso: con Someone to kill, Luca Prudente:

Al secondo posto si è piazzato Come Fu di Matteo Bonvicino, mentre al terzo Upgrade Yourself di Cristina Donati.

Personalmente condivido in pieno la scelta della giuria: il cortometraggio di Luca Prudente è quello meglio realizzato e il più originale. Si sviluppa interamente all’interno dei Sims 3 e c’è un buon uso di luci, musica e regia; la storia è avvincente e ti strappa un sorriso finale che non guasta mai. Mi ha fatto venire in mente “Ironic” di Alanis Morissette.

Pur essendo una notizia vecchia, ho voluto ugualmente parlarne perché trovo che i Machinimas siano un ottimo mezzo per poter dare ai giovani talentuosi, squattrinati e appassionati di giochi con grafica 3D (io ho parlato dei Sims, ma esistono anche Machinimas di The Movies, IClone, Moviestorm e Garry’s Mod) la possibilità di ottenere dei piccoli capolavori a zero costi di produzione.

Un po’ come i B-movies e il jazz alle sue origini insomma.

Annunci

5 pensieri su “Machinimas

    • Valentina

      Sì, in previsione di un sito “serio” (col .com finale) dove ho intenzione di usare WordPress come piattaforma. Così mi ambiento per benino. 🙂

      … e poi, diciamoci la verità. Blogger è pieno di fescion blogger che mi usano solo per i loro loschi scopi, cioè aumentare follower e commenti, e, sinceramente, di essere usata come mero numerino tra i tanti non mi va. Alcune mi commentavano solo con il loro indirizzo, neanche si sforzavano di leggere quel che avevo scritto. Non sai quanti ne ho cancellati. Io voglio gente interessata a quel che scrivo, non al fatto che io aumenti la massa ecco.
      E’ da un pò che avanti questa storia, ma ho sempre cancellato senza dir nulla o spostarmi.

      Ora che, come ti dicevo, il mio sito serio sta per nascere (spero), con il mio trasferimento ho unito l’utile&dilettevole. 😛

      Mi piace

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...