Essere me
Comments 9

Reazioni

Questo venerdì e questo sabato mattina mi sono svegliata durante la notte perché non respiravo bene. Sognavo di avere la lingua di legno, rigida, dura, la bocca piena d’ovatta. Ad un certo punto mi sono accorta che la lingua non era di legno ma era gonfia, sissignore, gonfia, ed era lei che non mi permetteva di respirare bene e di riposare altrettanto bene. Alzatami sono andata in bagno e mi sono guardata allo specchio, incredula di quanto mi stesse accadendo: avete mai sentito di una lingua che si gonfia?! La cosa era – ed è – anche un pò ridicola. Lo specchio mi ha confermato quello che stavo pensando: la mia lingua era tumefatta, gonfia e non riuscivo a piegarla. Mi sono sciacquata la bocca ma nulla, ho provato a parlare e non riuscivo: le parole che uscivano fuori erano come quelle che pronuncio dopo aver fatto un’anestesia dal dentista. Ho aspettato un pò, pazientemente, ma la lingua rimaneva gonfia. Sono andata da mia mamma che ha provato a farmi bere: niente, non riuscivo nemmeno a far quello. Col passare del tempo la lingua si è sgonfiata da sola, era solo un pò dolorante ma niente di che. Il sabato mia mamma ha chiamato il dottore (nel weekend fa festa) e mi ha consigliato di prendere il cortisone per due sere di seguito: secondo lui sarebbe stata una reazione allergica. Ieri sono andata a farmi visitare: la mia paura è solo quella di rimanere soffocata durante uno di questi… attacchi chiamiamoli così, e lui dopo avermi osservato bene mi ha ingiunto di andare sotto sua raccomandazione dalla otorino-laringoiatra che sarebbe venuta oggi, dato che quassù arriva solo il martedì. Oggi ci sono stata, mi sono fatta rivoltare per benino, e il risultato è stato che probabilmente sono anemica nonché carente di vitamine (vecchia storia) mi ha consigliato i test allergici, l’esame del sangue e poi alla fine della visita mi ha chiesto se soffrissi di gastrite: alla mia risposta affermativa ha annuito spiegandomi che la causa della mia lingua extra-large sarebbe molto probabilmente la mia vecchia amica che mi accompagna da tempi immemorabili, che provocherebbe reflussi irritanti e gonfianti. La cosa è alquanto disgustosa quanto repellente ma temo che sia l’unica degna di nota: le allergie non vengono a 25 anni e comunque non hanno reazioni dopo molte ore che si è ingerito qualcosa. Alla lingua poi… in seguito, nel pomeriggio, dopo essere tornata dall’ospedale, mi sono pure scottata con l’acqua bollente della tisana. Ad entrambe le mani. Mah… il mio corpo si sta ribellando… 😀

Annunci

9 Comments

  1. non posso immaginare che brutta sensazione debba essere. ma non ho capito una cosa: è qualcosa che con la terapia si può tenere sotto controllo? in ogni caso, auguroni :*

    Mi piace

  2. Ecco il mio primo commento qui e mi dispiace sia proprio in questa occasione…ad ogni modo l’importante è risolvere il problema…e credo anche che ognuno di noi finisca sempre per convivere con qualcosa di non proprio carino…l’importante è rimanere calmi e positivi…

    Mi piace

  3. Innanzitutto grazie a tutte. ^^
    Per la terapia, in pratica non sanno nemmeno loro da cosa è dipeso, per cui non mi hanno dato una cura, né specifica né generica… mi hanno solo dato da fare test allergici e analisi del sangue. Io sto bene adesso, stanotte ho dormito normalmente e non ho avuto nessun tipo di problema. Secondo me deriva tutto da un fattore nervoso, che mi porta anche la gastrite, per cui cercando di stare più tranquilla (ma in tempo di esami non è facile) e non affaticare troppo lo stomaco in questi periodi di stress acuto non dovrei avere grossi problemi. In realtà non sono molto ansiosa o preoccupata per questa cosa della lingua, anche quando ho avuto questo…"attacco" chiamiamolo così mi sono messa lì tranquilla aspettando che si sgonfiasse da sola. Certo non è stata una bella esperienza ma ero cosciente del fatto che allarmandomi ancora di più avrei peggiorato la situazione, per cui ho acceso la tv e ho cercato di non pensarci.
    Non credo di essere allergica: se fosse stata una reazione a un cibo ingerito si sarebbe dovuta verificare appena mangiato invece che manifestarsi ore e ore dopo quando lo stomaco era vuoto. E poi le allergie non vengono a 25 anni suonati, quando il corpo è già formato… no? Secondo me la causa di tutto è sempre la solita: la mia vecchia, cara, simpaticissima amica gastrite… 😀
    P.S. Certo è che nonostante tutto quando ci ripenso mi scappa da ridere: avete mai sentito di una lingua che si gonfia…? E’ tragicomico… 🙂 

    Mi piace

  4.  Omamma D: questa della lingua non l’avevo mai sentita! Immagino lo sconforto (anche se la cosa è abbastanza esilarante), ma tutto è bene quel che finisce bene…ora che sai di che si tratta non hai da preoccuparti più di tanto!

    Mi piace

  5.  Per quanto riguarda le allergie non è vero quello che hai scritto: si può sempre diventare allergici e per quanto riguarda gli effetti allergici è uguale: si possono avere reazioni anche violente in pochi secondi. Ma a parte questo, stai più tranquilla.Non ti agitare anche per cose stupide. Per il resto vedi le analisi e se qualcosa non ti gira bene, fatti controllare. E poi sei giovane, hai ancora tanta forza! 🙂

    Mi piace

  6.  Sì ma a qualche fattore esterno… qui si parla di allergia alimentare, non mi sembra che si possa diventarlo anche da grandi… no? E poi si sarebbe verificata dopo ore e ore dalla cena? Mmm… non mi convince… 🙂 Comunque sì, vedremo che esce fuori… grazie Heaven. 🙂 

    Mi piace

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...