Abitanti della blogosfera, Emmobastaveramenteperò, Essere me, Fashion, not victim, Figlie di Eva, Il mondo fuori dal letto è cattivo.
Comments 12

Trash is the new black.

Recentemente ho notato, come da titolo, che il “trash is the new black”.

Più si indossano cose di cattivo gusto e più si è fashion, invidiati, ammirati, odiati e quant’altro. Vedo ovunque scarponcelli glitterati, scarpe da ortopedico, scarpe da Frankestein, anelli con fiocchi dorati giganteschi, con mosconi dal corpo di rubino (o smeraldo) e con incorporate sopra lavagnette su cui scrivere il proprio nome, con teschi con la placcatura in oro mezza cancellata e gli occhi di diamante, calze strappate, sfilacciate, con attaccati sopra pallini e, ora come ora, pellicce e pellicce a non finire, anche dove non dovrebbero essere. E vogliamo parlare delle gonne lunghe fino a piedi con abbinate altrettanto lunghissime giacche? O i tanto famigerati sandali con calzini da tedesco in vacanza? E gli smalti con le immagini più improponibili?

Come si fa a comprare cose del genere e a spenderci anche un discreto mucchietto di soldi? Ditemelo, voi amanti di Lady Gaga. Io trovo alcune proposte decisamente improponibili. Eppure la gente ne va pazza, e più ne ha più ne vorrebbe. Io mi ero fermata all’ eleganza, allo stile e alla classe delle Audrey Hepburn, delle Grace Kelly, delle Marilyn Monroe, vere icone da cui prendere ispirazione, secondo il mio modesto parere. Non perché io trovi giusto imitare tutto e tutti – preferisco essere me stessa, unica e originale, grazie! – ma non vedo nulla di male a provarsi un qualcosa che ci piace visto su un’altra persona e se devo farlo trovo decisamente più ispirazione nella mise semplice e sofisticata di Holly Golightly che nell’assurdo kistch di Lady Gaga a cui consiglierei di darsi una calmata e di riflettere attentamente sull’enorme abisso che passa tra l’essere ridicoli e l’essere originali. Mi sembra che più che essere tali gli stilisti o chi così si definisce stiano scadendo sempre più. Reinventarsi è sempre dura, sono d’accordo, ma non bisogna correre il rischio di cadere nel pacchiano… chi indosserebbe mai un cerchietto con sopra delle scarpette? O un colbacco di pelo alto almeno cinquanta centimetri? O delle orribili scarpe simili più a ferri da stiro che a calzature rifiutate persino dalle modelle per la paura di cadere durante la sfilata? Per non parlare del trucco&parrucco: ho visto roba da The Ring, occhi infossati, sottolineati da grandi aloni scuri sopra la palpebra e capelli che coprono quasi tutto il viso, accompagnati da sopracciglia quasi del tutto inesistenti e carnagione lattea. Se accostata poi alla proverbiale magrezza delle modelle in questione,  l’horror è servito.

Sarà che io sono antica, sarà che non sono alla moda e sarà che non so apprezzare l’arte, ma sinceramente non sono interessata in alcun modo a farmi mettere i piedi in testa – e nel vero senso della parola – da un cerchietto con le scarpine solo perché sopra c’è un nome famoso. Anche se il nome in questione è di Frankie Morello. Bah.

Chiudo citando chi ne sapeva più di me:

«Amo il lusso. Esso non giace nella ricchezza e nel fasto ma nell’assenza della volgarità. La volgarità è la più brutta parola della nostra lingua. Rimango in gioco per combatterla.»

Coco Chanel

Annunci

12 Comments

  1. Concordo pienamente con te! Se indosso una cosa ridicola (come può essere il leopardato) è perché mi piace, non certo perché và di moda! Sicuramente non indosserò mai cose come clogs o altre trashate che si vedono addosso alle FB solo perché appunto vanno di moda.

    Mi piace

    • Il leopardato non è ridicolo secondo me, è solo moooolto difficile da portare! Ci sono persone alle quali sta da Dio ed altre su cui risulta tremendamente kitsch! Ma questo sta ai gusti delle persone… però sì, vedo certa roba (e non solo alle FB) che è al limite e anche aldilà del buon gusto ma che nessuno critica o contesta solo perché ostenta una firma famosa su un qualche suo pezzo… insomma vogliamo parlare della collezione Chanel a/w 2010/2011? Ma che erano quelli, yeti? Io credo che, oggettivamente parlando, siano capi decisamente non portabili non sfruttabili e non comprabili. Come il cerchietto con le scarpette di cui dicevo nel post che costerà come minimo 800 €. Mah…
      Poi sì, se uno vuole vestirsi così perché gli piace, ben venga, ma che gli intenditori di moda non mi vengano a dire che sono chic o “da sogno” perché attacco a ridere e non smetto più. 😀

      Mi piace

  2. Se fosse per me vestirei e vestirei tutti in stile anno 1000 nobildonna, con tanto di cerchietto in testa e vesti lunghi fino ai piedi 😀

    Mi piace

  3. Ho idea che chi non ha alcuna speranza di farsi notare per la sua personalità tenti di raggiungere lo scopo con look esagerati.
    Io più invecchio più riduco le fantasie e i colori, e l’unica nota un filino stravagante che mi concedo è l’ampia gamma di smalti di tutti i colori che possiedo.
    Hai ragione in pieno Vale. L’eleganza non è da tutti.

    Mi piace

    • Decisamente no, non è per tutti.
      Hai ragione quando dici che lo si fa per far notare la propria personalità, per evidenziarsi in quale modo. Ed è molto triste.
      Quel che mi sconcerta maggiormente è questa equazione trash = eleganza che vedo allargarsi sempre più e glorificare persone che di talento e stile nel vestire hanno ben poco, portandoli come esempi da seguire sotto l’egida di “noi siamo originali quindi tutto ci è permesso”. Vedo ormai quotidianamente questi due aggettivi – “elegante” ed “originale” – impiegati in modo improprio e sovrabbondante, e ciò mi avvilisce molto.
      Rivoglio Coco Chanel.

      Mi piace

  4. io penso sono due modi di vestirsi, uno: imitare gli altri, l’artro , indossare quello che piace, fregarsene dagli altri 🙂

    Mi piace

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...