Emmobastaveramenteperò, Essere me, Figlie di Eva
Comments 4

Mamme

Stasera la mia dolce metà non c’è.

E’ a Imola, ad un concerto rock. Io invece sono stata invitata alla grigliata a casa di uno dei nostri amici comuni ed ho accettato di andarci, sollevata del fatto di non rimanere davanti alla tv a guardare “Via col Vento” per la 854 volta. E di poter indossare il mio delizioso vestito verde smeraldo acquistato ieri mattina.

Quando l’ho annunciato a casa mia madre mi ha chiesto: “Ma vai da sola?” Ed io: “Sì. Cioè, ci sono anche gli altri, non è che faccio la grigliata da sola con A.” “Allora portati tuo fratello”. Ora, mio fratello ha ben 9 anni meno di me. E i miei amici sono tutti più grandi, anche di me, sulla trentina. Lui li conosce di vista, ci ha parlato qualche volta. Le uniche volte in cui è venuto (due volte in tutto) è rimasto silenzioso accanto a me, poi dopo qualche birra ha cominciato a sciogliersi ma per il resto del tempo è rimasto su una sedia (ricordo ancora il film horror di Halloween al quale mia madre lo costrinse a partecipare) a smessaggiare con la tipa del momento in evidente imbarazzo, sia mio che suo. Ha i suoi amici e la sua vita. Le abbiamo detto più e più volte che non è il caso di partecipare ad eventi simili insieme, per l’evidente differenza di età e di compagnie. L’ultima volta lui le ha risposto in malo modo che non ha piacere di venire con me e preferisce (giustamente) stare con i suoi amici o a casa se non ha voglia di uscire o gli altri fanno troppo tardi per gli orari di casa nostra. Io, che sono più soft, le ho spiegato il perché non sia il caso di eventi mondani condivisi ma ogni tanto ritorna alla carica. E al nostro rifiuto lei risponde: “Ma gli altri se li portano dietro i loro fratelli” “Anche S. (S. è il mio ragazzo) se lo porta sempre dietro il sù fratello” e io avoglia a dire che “Ma gli altri – tra cui S. e suo fratello – hanno due o tre anni di differenza ed hanno le stesse compagnie”.

Oggi, quando mi ha apostrofato con la consueta richiesta che mi aspettavo di sentire (sono single for one night stasera, quindi la probabilità che me la dicesse era del 99%) le ho risposto “Ma meglio” dato che mi sono stufata di dire per la millesima volta il perché ed il per come io non giudichi appropriato portarmi il fratellino dietro. E come lui non voglia stare dietro alla sorellona, del resto. Lei ha risposto con il solito verso da nontidiconullamastaisbagliando/mistaideludendo/datenonmeloaspettavominimamente che odio ammetterlo ma fa sempre un certo effetto anche ora alla veneranda età di 25 anni e 3/4, che si è fatto sentire maggiormente perché unito al senso di colpa di aver ripudiato così apertamente il sangue di mio sangue. La sensazione sgradevole continua ogni volta che ci penso ma sinceramente so in cuor mio di aver fatto bene a dire no.

Perché devo sentirmi in imbarazzo e quindi far pesare a mio fratello questo mio disagio? Perché lui deve sentirsi fuori posto gironzolando senza un motivo e smessaggiando con la tipa di turno? Perché io devo fare la figura di quella che se non ha qualcuno accanto non esce di casa? Perché non posso sentirmi libera di fare/dire quello che mi pare perché so che lì c’è mio fratello che sente e vede e per quanto io mi sforzi di ignorarla la cosa influenza le mie azioni? Perché devo sentirmi in obbligo di cercarlo sempre tra la “folla” senza poter rilassarmi con i miei amici o scambiare con loro quattro chiacchiere in santa pace per vedere se si annoia? Perché devo parlare con lui (chiaro escamotage deprimente per entrambi) tentando di non farlo sentire un pesce fuor d’acqua dato che con gli altri parliamo di università/master/lavorochenonc’è/stage etc etc? Perché lui non può sentirsi libero di dire/fare quello che vuole così come farebbe con i suoi amici chiacchierando di motori/macchine/moto/lavorettoestivo etc etc?

E sopratutto, perché mia madre non capisce tutto questo e ci assilla ogni volta con queste richieste assurde? E’ come se io andassi ad una grigliata di 17enni. Mi dite con chi cazzo e di che cazzo parlerei?

P.S. E non ho detto la cosa più importante che mi è successa in questi giorni, ma mi premeva maggiormente parlare di questo ora, data la mia crescente irritazione per la sgradevole sensazione di sembrare la sorella cattiva che non vuole bene al fratello quando invece siamo molto uniti e andiamo d’accordo. Più o meno. Quasi sempre via. E’ pur sempre un fratello adolescente del resto.

Annunci

4 Comments

  1. Come sai io sono figlia unica, ma mia madre con suo fratello si tolgono proprio 9 anni e quindi sono nella tua stessa situazione. Mia nonna che voleva che mio zio si portasse sempre dietro mia mamma e entrambi che avevano le loro cose e non ci tenevano , come hai detto tu.
    Non è imbarazzo, è soltanto che tu e tuo fratello non siete fratelli siamesi, entrambi avere le vostre vite e penso che neanche a te piacerebbe andare alle feste di tuo fratello .
    PENSO. poi dico , sono figlia unica , non ne capisco xD

    Mi piace

    • Nella domanda retorica che chiude il post mi domando:

      E’ come se io andassi ad una grigliata di 17enni. Mi dite con chi cazzo e di che cazzo parlerei?

      Quindi pensi bene. Comunque è anche imbarazzo, credimi. 🙂 Un vecchio proverbio recita: “Ogni simile vuole il suo simile” e io aggiungo giustamente. Non è che non teniamo l’uno per l’altra, è che ogni età ha le sue esigenze e i suo interessi. Lui si annoia con i miei amici come io mi annoio con i suoi, senza contare tutte le sue amiche che mi guardano male e di sottocchio perché lui, come me in queste situazioni, mi sta sempre vicino per non farmi sentire sola. Vai a sapere che si dicono tra di loro. Bah. 🙂

      Mi piace

  2. Pingback: » Alla ricerca del prof. perduto The Fresh Voice

  3. Pingback: Alla ricerca del prof. perduto | Valentina

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...