Chiamatemi anti-Rebecca.

Credo di avere un problema, e dato che il vecchio adagio suggerisce: “Ammettere di avere un problema è il primo passo per risolverlo” proverò non solo ad ammetterlo ma anche a scriverlo, hai visto mai fosse più efficace.

Dunque, si diceva, io ho un problema. Sono shophaolica al contrario. Nel senso che mi piace comprare vestiti e scarpe, fosse per me mi rifarei completamente il guardaroba dato che ho indumenti vecchi di dieci anni (ancora in ottime condizioni per cui sfruttabilissimi dato che ne tengo massima cura) e che ogni volta che cambia stagione mi prende il “metto sempre gli stessi vestiti ogni anno, mai vestiti nuovi”, solo che quando mi ritrovo in un negozio e trovo qualcosa che mi piace non ho mai la forza di volontà di comprarlo. Mi sembra di sprecare soldi, mi sembra di comprare cose di cui non ho bisogno e quindi ho paura di ritrovarmi senza denaro perché ho le mani bucate.

Facciamo un esempio pratico. Il sei settembre, dopo aver dato Procedura Penale, mi sono diretta verso la stazione degli autobus per tornare a casa. Sulla strada c’è l’Oviesse: incuriosita sono entrata pensando: “Se c’è qualcosa di carino per l’autunno lo compro”. Ho trovato una sorta di vestito – camicia con fantasia tartan, munito di cinturina in vita, da mettere con i leggins (aveva già immaginato l’abbinamento: vestito + leggins + ballerine nere + borsa marrone che si abbina con la cinturina. Perfetto.) Costo: 30 € su per giù. Ora, grazie ai miei lavoretti adesso posso permettermi di comprare roba che costa 30 € per cui nessun problema. Decido che questo vestito sarà mio. Lo prendo e me lo metto sul braccio. Avrei bisogno di tante altre cose in quel negozio, come le camicie o le scarpe (necessito di un paio di stivaletti foderati di pelliccia sintetica) ma decido che per ora questo basta. Mi sto dunque dirigendo alla cassa con la mia preda quando noto sull’appendiabiti un meraviglioso cappottino a 40 €. Dovete sapere che io necessito di un bel cappottino nuovo dato che il mio, vecchio di tre anni, ormai è ridotto ad una sfoglia di cipolla a forza di lavaggi. Così mi fermo a riflettere. Se devo spendere 30 € per un vestito poi è meglio comprare il cappottino, di cui ho più bisogno, per dieci euro in più. Comprarli tutti e due è uno sforzo troppo grande per il mio cervello ormai simile a quello di Paperon de Paperoni per cui il mio vestito non è più una preda così succulenta. Tuttavia penso che per adesso il cappottino non lo metto e che comunque devo tornare in pullman, per cui non è saggio prenderlo adesso. Il risultato di cinque minuti di elucubrazioni è che rimetto a posto il vestito ed esco con le pive nel sacco: non ho comprato niente, anche se avevo bisogno sia del vestito che del cappottino. Inoltre ho promesso più volte a me stessa di comprare qualcosa su internet ora che S. mi ha regalato la carta prepagata, dove si risparmia, ma mi rendo conto di trovare sempre delle scuse con me stessa che mi fanno rimandare il fatidico momento in cui dovrò sedermi di fronte allo schermo e scegliere qualcosa da mettere nel carrello.

E’ che ho paura di finire i soldi. Ho sempre l’ansia che non siano mai abbastanza e che se spendo oggi magari un domani che ne ho davvero bisogno non ce li ho, per cui li lascio ammuffire nel borsello. Confesso di aver risparmiato una discreta sommetta con le ripetizioni di latino ed altri lavoretti e giusto ieri ho incontrato una delle mie ragazze che mi ha detto di aver bisogno di me perché ieri la professoressa di latino le ha fatto tradurre una versione e lei non ci ha capito niente. Ma ho sempre paura che non mi bastino mai. Forse sono stata così tanto tempo con la cinghia tirata, a risparmiare e rinunciare, che adesso sono in una sorta di “blocco automatico” di fronte a qualsiasi cartellino. Come gli affamati che digiunano dopo tanto tempo e si ritrovano davanti una tavola colma di cibo, così io non riesco a saziarmi anche se lo vorrei. Tutto questo mi ricorda la fame di denaro e di cose belle di Rossella O’Hara durante il dopoguerra e di come anche lei pensasse: “Quando avrò tanti soldi comprerò tutto ciò che voglio ma per ora non posso”.

…Mah.

Annunci

16 thoughts on “Chiamatemi anti-Rebecca.

  1. Come ti capisco! Io è da quasi un anno che vorrei comprarmi una nuova macchina fotografica e non mi decido perché ho paura di rimanere senza soldi! Come ti comprendo stellina, succede esattamente a me la stessa cosa così ho deciso che compro e non ci penso e chi se ne frega che la vita è breve…per ora ci riesco con i vestiti..ma con la macchina fotografica ancora no 😦 :bleah:

    Mi piace

  2. Anche io di soldi ne ho meno di zero praticamente, però se ho bisogno di qualcosa, faccio così: vendo ciò che ho e coi soldi che ci guadagno compro la cosa nuova. Un esempio stupido, il cellulare. Ho un touchscreen con cui mi trovo scomoda, quindi siccome davvero, usarlo sta diventando traumatico, ho deciso di venderlo e coi soldi che ricavo, me ne compro un altro.
    Ti sembrerà assurdo ma su internet (es. ebay) si può vendere di tutto, perchè magari la cosa che non serve più a te, la sta cercando un’altra persona 🙂
    In questo modo i tuoi guadagni non li “tocchi” e riesci comunque a comprarti ciò che ti serve… 🙂

    Mi piace

    1. E’ che io non riesco proprio a spendere, anche se vendessi qualcosa di mio quei soldini andrebbero a far compagnia a quelli nel borsello e stringerebbero tra loro un’amicizia imperitura, perché ho sempre paura che quando poi mi serviranno non li avrò… della serie: “Non sono mai abbastanza per farmi stare tranquilla”… :bunny:

      Mi piace

  3. Sono DUE anni che mi riprometto il 50mm per la reflex… e dire che 150 euro li avrei… ma nulla. Il terrore di rimanere come qualche anno fa perennemente con 2 euro in tasca mi traumatizza 😦
    A Londra qualche spesuccia c’è stata, ma solo perché al ritorno ho iniziato a lavorare e necessitavo di vestiti meno universitari e più “impegnativi” (camice, pantaloni eleganti, e simili).

    Mi piace

    1. Il terrore di rimanere come qualche anno fa perennemente con 2 euro in tasca mi traumatizza

      E’ proprio la mia stessa paura, ora che posso stare un po’ più tranquilla e che non ho più la spesa fissa della rata del portatile a fine mese che si prendeva ben 22 dei miei preziosissimi euro ho il terrore di ritornare ad avere solo pochi spiccioli in tasca (già quando avevo 10 euro mi sentivo ricca). Sono contenta di non essere da sola, è confortante… 🙂

      Mi piace

    1. Quello è vero. Ma anche trovarsi gli stessi vestiti da 10 anni mixandoli tra di loro è un po’ snervante. La cosa buona è che ho la certezza di avere la stessa taglia di quando avevo 16 anni, almeno quello… 😛

      Mi piace

  4. Beata te! Io sono tutto il contrario, la donna che compra tutto anche se non gli serve o non le piace abbastanza, se fossi più come te, a quest'ora avrei qualche soldino da spendere, diciamo che sono talmente a secco che non posso permettermi nemmeno un pacchetto di sigarette :S
    Insegnami l'arte del risparmio te ne prego xD
    Baci.

    Mi piace

  5. Io mi sento una "shopaholic" se spendo una 30 di euro lo stesso giorno, figuriamoci 😀 Ma credo sia così quando, alla fine, si hanno (e è stato così in passato) i soldi contati nel portafoglio. E ti dirò, mai sentito la mancanza dei miliardi, io 🙂 
    Ma non sono mai arrivata all'estremo (passamela 😛 lo so che estremo non è) di non comprare nulla per indecisione, visto che non ci si può permettere due cose – semplicemente mi autoimpongo quella che costa meno XD

    Mi piace

    1. Io non compro per indecisione, io non compro perché non voglio spendere soldi, è diverso! 😀 Ogni volta che sono lì per cavare il danaro il braccio si ferma e una vocina mi fa: “Ne hai davvero bisogno? E se poi ritorni ad avere cinque euri in tasca?” E allora poso tutto ed esco con le pive nel sacco. :azzolina:

      Mi piace

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...