Opinioni, Stati
Lascia un commento

Un anno dopo

Ieri sono andata a consegnare quelle relazioni di cui parlavo qualche post addietro.

Mentre ero in fila, davanti allo sportello, mi sono ricordata di quando un anno fa mi sono ritrovata a fare la fila, nello stesso posto, per iscrivermi al registro dei praticanti.

Un flash, uno solo, ma è bastato per riportarmi indietro nel tempo, agli inizi, fiduciosa ed entusiasta della nuova esperienza che stavo per intraprendere.

Molta acqua è passata sotto i ponti, da allora.

La fiducia e l’entusiasmo sono scemati, o meglio, ci sono ancora, ma in misura nettamente minore. Più che altro, direi che si sono scoloriti, ecco. Sicuramente sto meglio ora, un anno dopo, che allora, un anno fa. Sicuramente ho imparato più cose, ho fatto nuove esperienze, sono uscita di casa e ho anche guadagnato qualche soldino – non per merito del praticantato, ma va beh.

Sono una persona migliore. Sono più… avveduta, perché sono caduta, mi sono fatta male – ricordo ancora le lacrime e le sbucciature – mi sono rialzata e sono andata avanti. Cambiando luogo, persone, atteggiamenti e situazioni. Non pentendomi di essere andata contro i miei genitori ma anzi fiera di averlo fatto.

Perché io, come ho più detto in passato, non sono carne da macello.

… e ancora non è finita.

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...