Mese: agosto 2014

Il modo di scrivere

Pare che il mio modo di scrivere sia così sexy da spingere un uomo a chiedere il mio numero di telefono. E sì che ho scritto col lei, ho scritto una mail formale e mi sono firmata con “Dott.ssa”. Titolo che ammanta chi lo usa con una certa aura di fichedebois. (In realtà, accanto alle mail che invio, appare anche l’icona del mio profilo Gmail. E quest’icona mi rappresenta: è un mio primo piano. Ora, al di là della vanità che mi porta a supporre che il vero motivo per il quale mi è stato chiesto il numero di telefono sia stata proprio la mia foto, piuttosto che il contenuto della mail, mi piace pensare che l’uomo in questione abbia trovato sexy il mio modo di scrivere, piuttosto che il mio viso, e per questo abbia provato ad agganciarmi. Sono strana, veh?) Annunci

Cinque cose

Devo farmi le sopracciglia, e non ne ho voglia; A breve avrò un computer nuovo. Sì, questo con cui sto scrivendo adesso non sopporta più Windows, vuole Linux e io non posso dargli torto, ma – non mi picchiate – io necessito di Windows. Per quei programmi tipo Windows Office o Photoshop et similia di cui proprio non posso fare a meno, per motivi di lavoro. Ovviamente il pc su cui sto scrivendo non finirà nella spazzatura: verrà donato a mio fratello, e senza neanche tirarmi addosso un secchio di acqua gelata; Devo rifarmi lo smalto sulle unghie dei piedi e non ne ho voglia; Ho comprato una serie di bigodini per farmi i capelli mossi alla Pretty Little Liars, anche se so già che in fondo i miei capelli, sulle punte, si arricciano come i loro. Tuttavia, alla modica cifra di due euro, li ho presi ugualmente, perché sono curiosa di vedere se riusciranno a garantirmi un effetto diverso (più boccolosi? Più mossi? Uguali a quelli che ho?) da quello che mi offre Madre …