Mese: febbraio 2015

Il primo pensiero della giornata

In response to The Daily Post’s writing prompt: “First Light.” Il primo pensiero della giornata di oggi è andato, come sempre, alla mia dolce metà. O meglio, quando la sveglia ha suonato la prima cosa a cui ho pensato è stata: <<Oddio, è tardi? Non è che poi lui mi chiama e trova il telefono spento…?>> Pensiero sufficiente per farmi sedere sul letto e guardare che ore fossero. Poi ho pensato al caffè; ma invece di trascinarmi in cucina per prenderne una tazzina mi sono beatamente riaddormentata: prima che la sveglia suonasse sognavo di volare nel cielo su degli strani, lunghissimi sci, e volevo sapere se mi sarei spiaccicata da qualche parte, se avrei continuato a volare all’infinito senza fermarmi mai o se sarei planata elegantemente al suolo come il gabbiano Jonathan Livingstone.