Opinioni, Pour parler, Scritti, Stati
Comments 6

“Chi ha ucciso Tiziana Cantone?”

Tutti, ormai, sappiamo chi era Tiziana Cantone e cosa avesse fatto per diventare famosa. Quello che non tutti sanno è da chi è stata uccisa, e, come in ogni giallo che si rispetti, ci sono teorie — più o meno fantascientifiche, più o meno sensate — su chi possa essere il suo assassino (o assassina).

Tra le teorie più accreditate al momento, i colpevoli sono stati “I Social”, “Internet”, “Noi tutti” e, ovviamente, lei, Tiziana Cantone, che “se l’è andata a cercare”.

Per me non è stato nessuno di loro…

[Continua su Medium]

Annunci

6 Comments

  1. Ovviamente nessuno potrà mai sapere come sia andata veramente anche perché a breve social e giornalisti si dimenticheranno di questa storia.
    Ho pensato alla cattiveria ma anche a una situazione sfuggita di mano.
    A lei che magari faceva quei video perché voleva che fossero visti.
    A lui o loro che non immaginavano cosa avrebbero provocato.
    Siamo qui a dire sempre che ognuno può e deve fare ciò che vuole ma la verità è che ora non è più così. Bisogna stare attenti, non solo agli sconosciuti.
    Una foto può rovinarci per sempre.

    Mi piace

    • Lei ha fatto quei video inviandoli – tramite Whatsapp, quindi privatamente – a cinque persone le quali hanno provveduto, senza la sua autorizzazione, a diffonderli in rete. Sicuramente è una situazione sfuggita di mano, ma una volta che lei si era dichiarata pentita e aveva detto – anche con atti dichiarativi, come il cambiare nome, città – di star male per questa cosa, perché la gente ha continuato ad insultarla? Perché si deve sempre calpestare chi è più debole? Perché continuare a prenderla in giro? Da qui la Cattiveria. E sì, concordo con te: ormai bisogna stare attenti, a tutti e a tutto, perché una foto può davvero rovinarci e rovinare le vite di chi ci sta intorno (penso ai bambini dati inconsapevolmente in pasto ai pedofili) per sempre.

      Mi piace

  2. Ciao Vale, sono d’accordo con te. Il problema dell’uso distorto dei social è difficilmente risolvibile, non è possibile controllare l’intera rete in ogni momento così come impedirne l’accesso a tutti ‘sti imbecilli che non si rendono conto dei danni che possono provocare. Bisogna agire sul mettere in guardia i nostri figli, dovrebbero farlo anche nelle scuole..poi purtroppo non basterà perché lo sputtanamento mediatico capita anche quando non sei tu a girare video e a condividerli imprudentemente..spesso si è vittime inconsapevoli di prese in giro tremende. Non so, io temo che il bullismo, che è sempre esistito, abbia raggiunto un livello difficilmente sostenibile per colpa della rete. Servono misure repressive, legali e non, più severe e specifiche per quello che ormai è un fenomeno dotato di peculiarità tutte sue. Non si debellerà ma si inizierà a far capire che il web non è anarchia totale.

    Mi piace

    • Hai ragione, non è possibile controllare la rete (leggevo, a proposito del video di Tiziana, che era come fermare uno Tsunami con le mani) per questo occorrerebbe partire dall’educazione del singolo, anche repressive da un punto di vista legale (non ho ben capito cosa intendi per misure repressive non legali; dici una punizione da parte dei genitori?) così come sul femminicidio, sull’omicidio stradale… è spaventoso che si possa anche solo pensare di dare in pasto alla rete delle vite fregandosene poi del fatto che quelle vite saranno irrimediabilmente spezzate. Anche filmare vittime inconsapevoli di violenze (penso alla ragazzina di 17 anni stuprata in discoteca) è quanto di più disumano possa essere; come è possibile che si riduca tutto ad uno scherzo, sempre?! Non sono ricordi goliardici di prima gioventù da ricordare sorridendo dopo anni e anni.. quello che mi spaventa è proprio il non saper distinguere, da parte di queste persone, cosa sia divertente e cosa no…

      Mi piace

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...