La parola che inizia per D.

Standard

Ieri sera il mio adorabile Fidanzato mi fa, indicando lo spazio tra la scrivania ed il muro:

“Vedi qui, qui ci starebbe bene una cesta, c’è un sacco di posto vuoto. Oppure l’asse da stiro aperta! (NDR: E’ da una ventina di giorni che dico di voler comprare un’asse da stiro seria in luogo di quella da tavolo dell’Ikea) Così farebbe anche da piano di appoggio…”

“…”

“Eh? Che ne dici?”

“Tu dimentichi la regola universale che vige in questa casa.”

“…”

“Comincia per D”

“Che Decidi tu.”

“Anche. Ma ora… qual è la regola universale, principio primo, assioma incontestato ed incontestabile?”

“…”

“Il Design!!! Ti pare che un’asse da stiro posizionata lì, aperta addirittura, rispetti le regole universali del Design?”

(…ad ogni modo, anche il Decidi tu è cosa buona e giusta, se non sacrosanta.)

Writing Challenge: racconta del tuo primo amore.

Standard

Seguendo l’esempio di Contraddizione Ambulante, ho deciso di intraprendere la Writing Challenge proposta da Progetto Felice: so di essere un tantinello in ritardo ma meglio tardi che mai… no?

Dunque, cominciamo.

30-day-writing-challenge

“Racconta del tuo primo amore”

Cominciamo alla grande! Dunque, il mio primo amore è quello attuale. E’ il mio S., al quale sono legata da ben dieci anni… Il nostro è stato un amore alla Capeside: eravamo membri del gruppetto di amici che fa sempre tutto insieme, cresce insieme, litiga, fa la pace… Diciamo sempre che stiamo insieme da dieci anni ma ci conosciamo da molto più tempo… 15 anni almeno direi. E’ un ragazzo serio, dolce, affidabile e incredibilmente divertente: la sua gioia di vivere mi contagia ogni volta, mitigando molto il mio carattere analitico e alle volte troppo rigido. Adoro stare insieme a lui, sento di potermi aprire ed essere me stessa, non mi trattengo come faccio con gli altri, calo la maschera e mi rivelo per quella che sono. E’ la persona più importante del mondo per me ed è, allo stesso tempo, il mio primo amore, il mio migliore amico e l’Amore della mia vita.

Come primo post della Writing Challenge direi che non c’è male… 😀 E voi? Raccontatemi del vostro primo amore!

Breviter

Standard

In questi giorni ho guardato due storie che mi hanno fatto commuovere.

Il primo è AIR, ed è un anime del 2010.

Il secondo è LEI, ed è un film del 2013.

Due storie d’amore, due storie di persone lontane eppure vicine.

Ed io guardo, e mi commuovo, e odio quando mi commuovo.

Sono febbricitante in questi giorni, i miei nervi sono ipersensibili e ho la costante sensazione di vivere in un sogno.

-Ti sei mai chiesto cosa potresti fare se potessi usare la magia?