All posts tagged: occasioni speciali

Enplein #2

Sono dal mio adorabile S. per il weekend. Ho visto la casa nuova, i posti dove solitamente si reca, stasera vedrò il locale dove “suonano dal vivo” e tra poco andrò a fare una biciclettata sul lungo fiume con lui, come fanno i personaggi degli anime. Per ora ci ho rimediato due paia di scarpe, comprate da lui spontaneamente e per sua iniziativa, senza che gli dicessi o suggerissi niente e un piccino in prestito, dove per piccino si intende il mini pc che non usa più da quando ha comprato il notebook e che mi ha concesso in usufrutto dato che il mio portatile ormai lo è di nome ma non di fatto. Direi che per ora la vita mi sorride.  Speriamo continui così! :gelato:

Enplein

1400 pagine in appunti. Un mese e mezzo per studiarle. Averlo rimandato (e per questo subito le ovvie considerazioni moleste da parte dei genitori). Il fatto che fosse Diritto Commerciale. MA CE L’HO FATTA. Ho preparato l’intero programma per levarmi il pensiero una volta per tutte, non dividendolo in due come l’umana natura consiglia, e ce l’ho fatta. Culo? Probabile. Ma ciò che conta è che io c sia riuscita. E’ da ieri che guardandomi allo specchio faccio i complimenti a quello che adesso chiamo “il mio prodigioso cervello” e me la tiro a bestia, ma dopo il periodo estremamente deludente di gennaio e febbraio questa bella riuscita ci voleva… nettamente.   :bunny: Come sempre accade, non tutto è andato secondo i miei piani: sull’elenco figuravo come la seconda iscritta, per cui speravo di scappottarmela entro breve, ma ovviamente la prof. ha sbagliato a stamparla e ci siamo dovuti iscrivere a mano, finendo perciò al decimo posto su per giù e venendo interrogata verso mezzogiorno e un quarto (è chiaro che proprio prima di chiamare me …

Studio studio studio.

Sono in preda allo studio, tanto da aver quasi perso la voce a forza di ripetere. Per questo non aggiorno da tanto, punto primo perché non ho niente di nuovo o interessante da dire (non faccio altro che studiare) e punto secondo perché anche se mi farebbe piacere condividere qualcosa con il web arrivo alla sera così stanca e svogliata che manco d’ispirazione e di concentrazione, necessarie per poter scrivere un post in un italiano decente o quasi. Per esempio, ieri sono andata ad un convegno organizzato dal mio comune in occasione della ricorrenza della strage di Capaci (unica distrazione concessami dalla mia clausura intellettuale). E’ stato interessante e commovente (sulle note del sax, che ve lo dico a fare, ho sentito gli occhi inumidirsi) ed è stato piacevole reincontrare Luciana, la scrittrice del libro di cui ho letto qualche stralcio in biblioteca), che oltre a tre ore di qualità mi ha regalato anche le sue Galatine (galeotta è stata la mia esclamazione di goduria quando le ha tirate fuori dalla sua borsa: “Uuuuuuuh le …